Prestito università: come funziona e quando richiederlo

Data pubblicazione: 21/11/2021

21 Nov 2021

Vedere i propri figli raggiungere il traguardo della laurea o completare un master è il sogno di tantissimi genitori. Realizzarlo non sempre è semplice, anche perché di mezzo ci sono costi che possono anche essere molto consistenti.

Oltre alle tasse universitarie, vanno considerate infatti le spese accessorie: libri, trasporti, eventuali viaggi studio, spese di vitto e alloggio se lo studente è un fuori sede.

Chiedere un prestito universitario può essere una buona soluzione per garantire ai tuoi figli un sereno percorso accademico. In questa guida spiegheremo come funziona il prestito università, i vantaggi e tutto ciò che c’è da sapere.

Cos’è il prestito per studenti

Per finanziare il percorso scolastico e/o universitario dei tuoi figli puoi affidarti a un prestito personale destinato alle spese per lo studio.

È possibile sfruttare il prestito per l’università per le spese scolastiche, per un master, per un corso di formazione presso un ente accreditato o ancora un corso all’estero.

Ciò che è importante è avere ben presente quali sono le proprie esigenze così da calibrare la richiesta alla banca o alla finanziaria.


Finanziamenti universitari, cosa sapere

Prima di richiedere un finanziamento destinato al sostenimento delle spese per lo studio dei tuoi figli è importante avere anche una panoramica generale di quelli che sono i costi da sostenere. Di solito uno studente iscritto all’Università deve far fronte a spese per:

  • tasse universitarie;
  • vitto e alloggio (se studente fuori sede);
  • libri e materiale didattico vario (da quello semplice come articoli di cancelleria a quello più complesso come tablet o laptop);
  • spese di trasporto (ad esempio, acquisto dell’abbonamento dell’autobus per il tragitto casa/università);
  • eventuali viaggi studio.

Lo stesso vale naturalmente anche per chi è iscritto a master o corsi di specializzazione o di formazione presso enti accreditati in Italia o all’estero.

Le caratteristiche del prestito università

In questi casi, richiedere un prestito personale è una delle soluzioni più efficaci per far fronte a questo tipo di spese. Il prestito personale è, infatti, una formula di credito al consumo in grado di coprire l’acquisto di beni o servizi.

Chi può richiedere i finanziamenti universitari?

Il prestito per studenti può essere richiesto da cittadini di età compresa tra i 18 e i 70 anni con reddito dimostrabile. Ciò vale sia se a richiedere un finanziamento è un lavoratore dipendente, pubblico o privato, che un pensionato.

La richiesta deve essere corredata da una serie di documenti:

  • Carta d’identità, patente o Codice fiscale per cittadini italiani
  • Carta d’identità e certificato di residenza per i cittadini UE
  • Permesso di soggiorno per i cittadini extra UE
  • IBAN
  • Ultima busta paga (per i dipendenti)
  • Ultimo cedolino (per i pensionati)

Fondamentale è dimostrare di avere un rapporto fra rata e reddito pienamente disponibile e di essere affidabili dal punto di vista economico.

Come avviene il rimborso del prestito

Il piano di ammortamento del prestito è influenzato dalla tipologia di tasso (fisso, variabile o in alcuni casi misto), dal TAN e dal TAEG.

È sempre prevista la possibilità di estinzione anticipata del finanziamento, che permette di concludere il pagamento del prestito prima di quanto previsto da piano di ammortamento, risparmiando quindi sugli interessi. In tal caso è possibile estinguere il prestito totalmente, in un’unica soluzione, oppure solo parzialmente.

Ti ricordiamo che con il TAN ci si riferisce al Tasso Annuo Nominale e con il TAEG al Tasso Annuo Effettivo Globale. Il primo è il tasso d’interesse puro, il secondo include anche gli oneri accessori.

I prestiti universitari Santander

Vuoi chiedere un prestito per finanziare il percorso di studi di tuo/a figlio/a? Santander ti offre una soluzione facile e conveniente, perché ti permette di calcolare il preventivo del finanziamento e poi inoltrare la domanda on line. Bastano pochi clic per firmare la domanda e inviare la documentazione, poi non dovrai far altro che attendere la valutazione dei nostri esperti.

Nella sezione dedicata ai prestiti, inoltre, potrai calcolare le rate attraverso il nostro simulatore. Ti basta inserire la cifra del prestito che hai intenzione di richiedere e la tua data di nascita, in modo da avere da subito un’idea precisa sulla cifra da richiedere e dell’importo delle rate.


Annuncio pubblicitario. Per tutte le condizioni contrattuali ed economiche consultare le “Informazioni Europee di Base sul Credito ai consumatori” nella sezione Trasparenza del sito. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank.