Acquisto moto usate: i consigli per non sbagliare

06 Ott 2021

Se stai pensando di comprare una moto, ma non vuoi spendere troppo, puoi valutare l’acquisto di moto usate: come avviene per le auto usate, infatti, è possibile fare ottimi affari, trovando veicoli in un buono stato.
Prima di procedere, però, è necessario fare alcune importanti considerazioni, che possono essere utili come guida all’acquisto della moto usata. Vediamole insieme.

Perché acquistare una moto usata?

La prima domanda da farsi, ancor prima di iniziare la ricerca della moto, è che tipo di utilizzo si farà di questo veicolo. Si utilizzerà tutti i giorni per gli spostamenti oppure si utilizzerà prevalentemente nei fine settimana, a scopo ricreativo? Intendi fare un acquisto a lungo termine oppure hai già in programma di tenere la moto per qualche anno per poi rivederla?

E poi: esistono tantissimi tipi di moto, da quelle da enduro a quelle da corsa, da quelle da turismo agli scooter. Su quale modello pensi di orientarti?

E infine: qual è il tuo budget?

Si tratta di domande che ti permetteranno di orientarti nella scelta, in modo da avere le idee chiare prima di iniziare la ricerca. Perché se è vero che la moto è una passione, e quindi la si sceglie con il cuore, è altrettanto vero che sapere in partenza cosa si vuole ti permetterà di non perdere tempo e anche denaro. In ogni caso, acquistare una moto usata ti garantirà un risparmio effettivo, purché si seguano alcune accortezze nella compravendita.

Acquisto moto usata: da privato o da concessionaria?

Come per le auto usate, acquistare una moto da un privato solitamente consente di trattare maggiorente sul prezzo e quindi di risparmiare. Di contro, acquistare una moto in concessionaria permette di usufruire di un periodo di garanzia di almeno un anno e di avvalersi del supporto di un professionista.

In ogni caso, prima di procedere con l’acquisto è bene confrontare online gli annunci di moto usate, in modo da farsi un’idea del prezzo di mercato del mezzo.

Cosa controllare prima di acquistare una moto usata

Sia che tu decida di acquistare la moto da un privato, sia che preferisca rivolgerti ad una concessionaria, è fondamentale ispezionare il veicolo prima di procedere con la trattativa.

Prendi appuntamento con il venditore e, come prima cosa, chiedi di raccontarti la storia del mezzo: un vero motociclista conosce tutto della sua moto! A questo punto puoi iniziare l’ispezione del mezzo:

1. Controlla se ci sono graffi o ammaccature sugli specchi o sulla scocca, se la catena è ben lubrificata, se le gomme sono in buono stato e l’olio è a livello del motore; verifica anche lo stato di usura di manopole, leve, pedane e comandi a pedale, che deve essere coerente con il chilometraggio dichiarato.
2. Con l’aiuto del tuo meccanico di fiducia verifica lo stato del motore: deve essere pulito e non avere perdite.
3. Chiedi sempre al proprietario di poter fare un giro di prova con la moto: controlla che i freni siano correttamente funzionanti, che le marce si inseriscano senza difficoltà e così via.

Se la moto non è in condizioni ottimali e avrà bisogno di interventi dopo l’acquisto, insisti per ottenere uno sconto. Se il venditore non ti viene incontro sul prezzo, allora potrai pretendere che sia lui ad occuparsi delle riparazioni prima della vendita.

Quali documenti sono necessari per comprare una moto usata?

Prima di procedere con l’acquisto, chiedi al venditore di mostrarti alcuni documenti importanti, come:

  • il libretto di circolazione;
  • il numero di telaio;
  • il libretto di garanzia, per verificare i tagliandi.

Per procedere con maggiore sicurezza all’acquisto, chiedi una visura all’ACI: ti basterà indicare il numero di targa per verificare che il venditore sia l’effettivo proprietario del mezzo. Inoltre, inserendo la targa della moto sul sito dell’ACI, potrai verificare altre informazioni come le revisioni e il chilometraggio.

Come capire se il prezzo della moto usata è quello giusto?

Ora che hai fatto tutte le verifiche, sia meccaniche che documentali, manca un solo passaggio: capire se il prezzo richiesto dal venditore sia corretto per il tipo di mezzo che stai acquistando.

In linea di massima, i fattori che incidono sul prezzo di una moto usata sono:

  • i chilometri percorsi;
  • lo stato di usura del mezzo;
  • l’anno di immatricolazione.

Come anticipato, il modo migliore per farsi un’idea concreta è visitare i siti online di settore e confrontare i prezzi; non trascurare poi la consulenza del tuo meccanico di fiducia (o dell’amico esperto), che potrà aiutarti ad individuare eventuali incongruenze.

In generale, meglio diffidare di chi propone prezzi troppo bassi: probabilmente la moto nasconde problematiche che emergeranno in un secondo momento.

Acquisto moto usata: come pagare?

Contanti, assegno circolare, bonifico o Paypal?

Prima di scegliere il metodo di pagamento per la moto usata, ricorda che la normativa attuale prevede un tetto massimo di 2.000 euro per le transazioni in contanti, limite che da gennaio 2022 sarà ulteriormente abbassato a 1.000 euro. Pertanto, se il tuo acquisto supera queste cifre, dovrai necessariamente pagare con bonifico bancario, assegno circolare o Paypal. I primi due sono forme di pagamento sicure e tracciabili, tradizionali nel mondo bancario. Se decidi di pagare con bonifico, è fondamentale indicare nella causale “Acquisto moto usata”, specificando il numero di targa e il modello, così da poter avere un riferimento in caso di controversie. Se invece scegli Paypal, potrai beneficare della garanzia sull’acquisto in caso di frode e approvazione indebita.

In ogni caso, non devi necessariamente sobbarcarti fin da subito l’intera spesa: per affrontare l’acquisto con più tranquillità puoi sempre chiedere un prestito moto usata.

Ad esempio, sul sito Santander puoi richiedere comodamente online un finanziamento per l’acquisto moto usate: ti basta inserire il costo del veicolo e la tua data di nascita per visualizzare immediatamente un preventivo che ti mostra l’importo della rata in base alla durata del prestito e al tasso d’interesse. Seleziona la rata che fa per te e procedi con la richiesta inviando la documentazione e firmando la domanda direttamente online, in modo semplice e veloce. A questo punto non ti resta che aspettare la nostra valutazione e l’erogazione del prestito, e poi potrai salire in sella alla tua nuova moto!


Annuncio pubblicitario con finalità promozionale. Condizioni economiche e contrattuali del prodotto nei Fogli Informativi disponibili nella sezione Trasparenza del sito https://www.santanderconsumer.it. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank.