Come richiedere un prestito online

12 Mag 2021

Sono lontani i tempi in cui si doveva necessariamente andare in Banca per richiedere un prestito. Adesso, infatti, per richiedere un prestito è sufficiente avere a disposizione una connessione ad internet, un computer o uno smartphone.
Essendo un argomento piuttosto delicato, è lecito porsi alcune domande circa la procedura di richiesta di finanziamento online. Vediamo insieme le più frequenti e scopriamo quali sono i vantaggi nel richiedere un prestito online.


Perché richiedere un prestito online?

È bene chiarire innanzitutto che parliamo di prestiti personali.
Oggi la cosa di cui tutti abbiamo maggiormente bisogno è il tempo. A causa della vita frenetica che tutti viviamo, è davvero difficile, infatti, trovare il tempo per destreggiarsi tra gli appuntamenti che ogni giorno dobbiamo gestire. Ecco, quindi, trovata la risposta a questa prima domanda: richiedere un prestito online è comodo. È, infatti, possibile richiedere un prestito online in qualsiasi luogo e in alcuni casi, come con la richiesta di prestito online Santander, in qualsiasi momento. Il simulatore del prestito Santander è, infatti, attivo 24/7.


Come puoi richiedere un prestito online?

Effettivamente, essendo abituati a richiedere un prestito in Banca e, quindi, a farci guidare dall'operatore che ci segue durante la procedura, trovarsi a richiedere un prestito online può spiazzare. In realtà, come vedremo, la procedura di richiesta prestito online è molto semplice, questo perché le pagine di richiesta prestito online sono pensate e formulate per far fronte ai bisogni del cliente.

Richiedere un prestito online con Santander è semplicissimo: è sufficiente scegliere la finalità del prestito (comprare una macchina nuova, ristrutturare casa, rinnovare l'arredamento, far fronte a spese mediche etc.), scegliere l'importo di cui si ha bisogno, inserire la propria data di nascita e prendere visione del piano di ammortamento.

Dopo aver calcolato la rata del prestito che si ritiene più consona alle proprie esigenze, dovrà scegliere la durata del finanziamento e il numero delle rate da restituire. Ricordiamo che con il prestito online Santander è possibile richiedere da un minimo di 1.500 € a un massimo di 30.000 €.
Adesso passiamo all’importo della rata.
Compariranno, quindi, diverse combinazioni di importo e durata che consentiranno al cliente di confrontare le rate che verranno, poi, addebitate sul conto corrente di cui il cliente già dispone (anche se presso altro Istituto di credito). Questo è il motivo per cui, come vedremo più avanti, durante la procedura di richiesta prestito online verrà richiesto di inserire il codice IBAN. L'importo delle rate sarà comprensivo anche delle somme relative agli interessi maturati, dell'imposta di bollo e delle spese da corrispondere alla Banca. Sicuramente il tasso di interesse è un punto molto importante: a questo proposito, il cliente ha la possibilità di valutare il TAN (Tasso Annuo Nominale) e il TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale). Il tan e il taeg sono, quindi, due parametri molto importanti.
Inoltre, anche per i prestiti online è offerta al cliente la possibilità di attivare una polizza facoltativa che protegge il credito in caso di inabilità temporanea, invalidità e decesso.


Di quali documenti ho bisogno per richiedere un prestito online?

Dopo aver selezionato la rata adatta alle proprie esigenze, sarà necessario scaricare il Secci e procedere con la compilazione dei dati personali. A questo punto, sarà richiesto l'inserimento di alcuni documenti: nello specifico saranno necessari un documento di riconoscimento in corso di validità, la tessera sanitaria regionale o il codice fiscale e il codice IBAN di un conto intestato a chi fa la richiesta di prestito. A questo punto, la procedura di richiesta prestito online è quasi finita: potranno essere richiesti ulteriori documenti come ad esempio l'ultima busta paga (potrai caricare i documenti anche in un secondo momento, seguendo le istruzioni che inviamo via e-mail).

Non bisogna dimenticare una cosa essenziale: per seguire lo stato della richiesta di prestito, è necessario controllare le e-mail all'indirizzo di posta elettronica che si è inserito durante la compilazione dei dati personali.
Non resta altro che confermare, firmare digitalmente (niente paura, guidiamo i nostri clienti passo passo) e procedere con l'invio della richiesta di prestito.

Annuncio pubblicitario. Per tutte le condizioni contrattuali ed economiche consultare le “Informazioni Europee di Base sul Credito ai consumatori” nella sezione Trasparenza del sito. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank.