Finanziamento auto: tutto ciò che occorre sapere

20 Ott 2021

Che si viva in città oppure al di fuori, l'auto è ormai considerata un bene essenziale e ogni famiglia ne possiede almeno una. Il mercato propone una vastissima scelta, dalle citycar ai SUV, dalle macchine a benzina a quelle ibride o completamente elettriche, ma spesso, quando è il momento di acquistare un'auto, il modello non è l'unica cosa a cui pensare. Generalmente, infatti, bisogna fare i conti con le proprie disponibilità economiche.

È in casi come questi che si può valutare di procedere all'acquisto di un'auto nuova o usata richiedendo un finanziamento auto.

Cos'è un finanziamento auto e quando conviene richiederlo?

Vediamo insieme alcune utili informazioni sui finanziamenti auto.

Il finanziamento auto è un sistema di pagamento alternativo che prevede il rimborso totale della cifra di acquisto dell'auto, a cui è necessario aggiungere gli interessi, attraverso il versamento di rate mensili.

Quando conviene richiedere un finanziamento auto? Se il budget che si ha a disposizione non è sufficiente, se non si vuole pesare in modo gravoso sul bilancio familiare o se non si vogliono intaccare i propri risparmi, scegliere di acquistare l’auto con un finanziamento è certamente la scelta migliore.

Come richiedere il finanziamento auto?

Si possono percorrere due strade differenti: procedendo con la richiesta di finanziamento direttamente in concessionaria oppure rivolgendosi a un istituto di credito.

La seconda via è certamente più flessibile rispetto alla prima: non solo si ha la possibilità di confrontare le offerte di finanziamento e prestito che i diversi istituti di credito propongono, ma anche di calcolare la rata del prestito attraverso una veloce e pratica simulazione del finanziamento auto.

Inoltre, rivolgersi a un istituto di credito permette di richiedere una somma più alta rispetto al prezzo di acquisto dell’auto per coprire il costo di eventuali accessori, dell’assicurazione o del passaggio di proprietà in caso di acquisto di un’auto usata.

Se si decide di richiedere un finanziamento auto presso un istituto di credito, si deve effettuare una richiesta formale, online o di persona, si devono presentare alcuni documenti (un documento di identità in corso di validità, la busta paga o il cedolino pensione), scegliere l'importo che si desidera e la combinazione rata/durata più comoda per le proprie esigenze.

Prestito auto online: tutti i vantaggi

Richiedere un finanziamento auto usata o nuova online è davvero semplicissimo! Innanzitutto, è possibile procedere ovunque ci si trovi, basta avere a disposizione una connessione a internet, uno smartphone o un pc, e poi seguire le istruzioni presenti sul sito dell'istituto di credito.

Con il finanziamento auto Santander, inoltre, non è necessario stampare alcun documento, la firma è digitale e l'esito della tua richiesta arriverà via email.

Cosa è utile sapere per richiedere un finanziamento auto

Non dimenticare che ci sono alcuni elementi che dobbiamo conoscere e prendere in considerazione per valutare la tua richiesta di finanziamento per l'acquisto di un'auto nuova o usata:

  • residenza: per richiedere un finanziamento in Italia è necessario dimostrare di vivere nel Paese; non è invece necessario essere in possesso della cittadinanza italiana;
  • età del richiedente, solitamente compresa tra i 18 e i 75 anni non compiuti al momento del pagamento dell’ultima rata;
  • occupazione: avere un impiego e percepire un reddito sono condizioni fondamentali per la concessione di un finanziamento; anche la tipologia di contratto influisce: un finanziamento auto con contratto a tempo indeterminato viene erogato con più facilità, così come per un prestito a pensionati;
  • reddito: non esiste un reddito minimo per richiedere un finanziamento auto ma in generale il rapporto ideale tra la rata e il reddito netto mensile non deve superare il 35%.

Acquisto auto: tutte le spese da considerare

Quando ci si appresta ad acquistare un'auto, oltre alla spesa iniziale, occorre tenere in considerazione le cosiddette spese accessorie. La prima è sicuramente l'RCA, obbligatoria per legge, ma ci sono anche le polizze extra come furto, incendio o formula Kasko molto utili per chi vive in città e non dispone di un garage.

Un altro costo che andrà considerato è poi quello del bollo, altra quota di spesa fissa.

Dopodiché ci sono tutti i costi relativi alla manutenzione, come il tagliando auto, la cui scadenza viene decisa dalla casa automobilistica in base a un rapporto tempo/chilometri percorsi, e la revisione che, se in un’auto nuova può esser fatta anche dopo quattro anni, nel caso di un’auto usata potrebbe prevedere tempi meno lunghi.

Affidati alla nostra esperienza, scegli il finanziamento auto Santander!

Annuncio pubblicitario con finalità promozionale. Condizioni economiche e contrattuali del prodotto nei Fogli Informativi disponibili nella sezione Trasparenza del sito https://www.santanderconsumer.it. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank.