Finanziamento moto:
cos’è e come funziona

12 Mar 2021

Vorresti acquistare una moto nuova o usata ma temi che il tuo budget non sia sufficiente per coprire tutta la spesa? Niente paura, non devi rinunciare al tuo sogno: per affrontare con serenità l’acquisto, puoi richiedere un finanziamento moto e suddividere così la spesa in rate mensili, più leggere e sostenibili.

Con un prestito moto puoi coprire tutte le spese per l’acquisto del tuo veicolo a due ruote, comprese quelle per l’immatricolazione e l’assicurazione, oltre ai diversi costi accessori da sostenere.

Vediamo quindi come funziona un finanziamento moto e come richiedere questa tipologia di prestito.


Finanziamento moto: come funziona

Come anticipato, con il finanziamento moto è possibile acquistare uno scooter o una moto dilazionando il costo totale in rate mensili.

Solitamente i prestiti moto hanno una durata tra i 12 e 60 mesi e possono essere sia a tasso fisso che a tasso variabile. L’importo massimo richiedibile può variare dai 30.000 ai 60.000 euro, cifre con cui si può arrivare a coprire il 100% del costo del veicolo.

Ma come richiedere un finanziamento moto? Le strade sono essenzialmente due: rivolgersi ad una concessionaria oppure ad un istituto di credito.


Prestito moto finalizzato

Che tu voglia acquistare una moto da cross, sportiva o da turismo, le offerte di modelli sul mercato sono davvero molte. Una delle opzioni per chiedere un finanziamento moto è rivolgersi direttamente al concessionario, che gestirà tutta la pratica, dalla raccolta dei documenti fino all’approvazione del finanziamento.

Prestito personale moto

Richiedere un finanziamento moto in concessionaria può essere vantaggioso se si ottiene uno sconto sul prezzo di acquisto tuttavia in questo modo il cliente non ha la possibilità di confrontare diversi prestiti moto e scegliere quello più conveniente.
Per trovare il miglior finanziamento acquisto moto infatti è necessario mettere a confronto i diversi TAEG ed individuare l’offerta più bassa: a questo punto sarà possibile richiedere il prestito moto direttamente presso la banca o l’istituto di credito.
La richiesta può essere inviata anche online, come nel caso del prestito moto Santander: una volta scelta la soluzione migliore per te in termini di rata e durata del finanziamento, potrai inviare e firmare tutti documenti online in modo da richiedere il prestito in pochi minuti.

Requisiti per finanziamento moto

Come per le altre tipologie di prestito, per richiedere un finanziamento moto è necessario essere in possesso di alcuni requisiti fondamentali. Ecco i requisiti previsti per richiedere un prestito moto:

  • avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni;
  • avere un reddito dimostrabile (ad esempio con busta paga, dichiarazione dei redditi, cedolino della pensione);
  • avere la residenza in Italia;
  • essere in possesso di un conto corrente.

Una volta inviata la richiesta di finanziamento, l’istituto di credito la valuterà sulla base dei documenti reddituali e della situazione finanziaria.

Finanziamento moto a tasso zero

Quando si parla di finanziamenti moto a tasso zero bisogna sempre prestare particolare attenzione.
Il costo di un finanziamento è infatti rappresentato da due voci:

  • il TAN, ossia il Tasso Annuo Nominale, che rappresenta il tasso d’interesse espresso in percentuale e su base annua, applicato al capitale finanziato. Questa voce permette di calcolare, a partire dall’importo finanziato e dalla durata del prestito, la quota di interesse che si fa corrispondere all’istituto di credito e che, sommata alla quota capitale, andrà a comporre la rata del prestito;
  • il TAEG, ossia il Tasso Annuo Effettivo Globale, che rappresenta il costo complessivo del finanziamento, espresso sempre in termini percentuali e su basse annua. Al contrario del TAN, il TAEG comprende tutti i costi accessori del prestito, come le spese di istruttoria e le spese assicurative da sostenere.

Quando si parla di finanziamenti moto a tasso zero, quindi, molto spesso ci si riferisce al TAN pari a zero. Si tratta quindi di prestiti con tassi d’interesse vicini allo zero ma che prevedono comunque dei costi accessori, inclusi nel TAEG.
Un finanziamento moto a tasso zero reale, invece, è tale solo se sia il TAN che il TAEG sono pari a zero. Pertanto, quando si effettua il calcolo rata del finanziamento moto, è fondamentale prestare attenzione ad entrambe le voci di costo.


Prestito assicurazione moto

Una volta acquistata la moto che desideri, dovrai pensare a stipulare una copertura assicurativa sul tuo nuovo veicolo. Il costo dell’assicurazione moto può rivelarsi oneroso, specie se oltre alla Responsabilità civile obbligatoria si stipulano anche altre polizze facoltative.

Per questo motivo da alcuni anni è stata introdotta la possibilità di pagare il premio dell’assicurazione moto a rate (mentre prima le uniche soluzioni erano il pagamento annuale oppure semestrale). In questo modo è possibile rateizzare il premio suddividendolo in un arco temporale di più mesi, proprio come avviene con un prestito.


Finanziamento moto Santander

Con Santander acquistare la moto dei tuoi sogni diventa un progetto concreto: basta collegarsi alla pagina del prestito Santander e in pochi minuti potrai calcolare la rata del prestito moto, comodamente online. Anche la richiesta del finanziamento è completamente digitale: basta caricare i documenti e firmarli online e in pochi minuti avrai concluso il processo.