Santander per il Collective Commitment to Climate Action
    20 Ott 2019

    Santander è tra i firmatari fondatori dei Principi per la Banca Responsabile delle Nazioni Unite ed ha aderito al Collective Commitment to Climate Action.

    Il 22 settembre 2019 Santander è diventata una dei firmatari fondatori dei Principi per la Banca Responsabile. La definizione dei Principi per la Banca Responsabile segna l'inizio della partnership più significativa, fino ad oggi, tra il settore bancario globale e le Nazioni Unite.

    Sottoscrivendoli, Santander si unisce così ad un gruppo di 130 banche in tutto il mondo, che si impegnano ad assumere un ruolo cruciale nella realizzazione di un futuro più sostenibile. Già a luglio 2019 Santander aveva preannunciato il suo impegno sostenendo i 10 obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

    Inoltre, il 23 settembre Santander ha aderito al Collective Commitment to Climate Action delle Nazioni Unite. In linea con l'Accordo di Parigi sui Cambiamenti Climatici, si impegna a supportare un’economia a basse emissioni di carbonio e stili di vita necessari per combattere i cambiamenti climatici. Con l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale al di sotto di 2 gradi Celsius e puntando a 1,5 gradi. Questo è il più grande impegno verso la tutela del clima da parte del settore bancario fino ad oggi.

    Per leggere ulteriori dettagli è possibile consultare anche il sito corporativo di Santander:

    Santander becomes a founding signatory of the United Nations Principles for Responsible Banking

    Santander joins Collective Commitment to Climate Action to further accelerate the financial sector's transition to a low-carbon economy

    Santander per il Collective Commitment to Climate Action