Online banking:
ecco 7 consigli per la sicurezza

12 Mag 2021

L’online banking ha rivoluzionato il mondo bancario e il rapporto tra istituti di credito e clienti, rendendolo sempre più smart e veloce. L’home banking è un servizio ormai indispensabile, che la banca mette a disposizione dei propri clienti per permettere loro di operare in modo veloce, semplice e sicuro, in qualsiasi momento e ovunque si trovino.

Il numero di persone che utilizza l’online banking, da pc o da smartphone, per effettuare le proprie transazioni bancarie è sempre più in crescita, mentre diminuiscono in parallelo le attività cartacee.

Con l’aumento delle transazioni, tuttavia, aumentano anche i rischi correlati alla sicurezza online, che è messa alla prova dagli attacchi di cyber criminali che tentano di sottrare i dati degli utenti della rete. Per contrastare queste attività criminose, le banche utilizzano server sicuri e sistemi di criptazione dei dati, in modo da fornire ai propri clienti piattaforme a prova di hacker.

Anche tu puoi contribuire alla sicurezza online del tuo conto, mettendo in atto alcuni consigli fondamentali per operare online in tutta tranquillità.


Collegati direttamente all’indirizzo web della tua banca

Uno dei trucchi più diffusi tra i criminali informatici per entrare nell’area privata di un utente è creare una pagina falsa, simile in tutto per tutto a quella della banca, in modo da indurre l’utente ad inserire i propri dati personali (codice cliente e PIN, solitamente), e quindi rubarli per accedere al conto.

Si tratta di una tecnica nota come phishing: solitamente l’utente riceve una e-mail, di natura apparentemente istituzionale, nella quale si richiede di verificare o modificare le proprie credenziali di accesso, con un link fasullo che reindirizza alla home page della banca.

Se dovessi ricevere questo tipo di e-mail, non cliccare sul link, e segnala subito l’e-mail. La tua banca non ti chiederà mai le tue credenziali via e-mail, né al telefono, né in chat, né via SMS.

Per evitare di cadere in questa trappola, accedi sempre alla tua area riservata digitando direttamente nella barra di ricerca l’indirizzo esatto dell’home banking.


Controlla sempre la sicurezza della pagina di login

Le pagine web della banca utilizzano un protocollo di criptazione: accanto alla barra di ricerca è presente un piccolo lucchetto e l’indirizzo web inizia sempre con https:// e non http://.
Quando ti colleghi al tuo home banking, quindi, verifica sempre che siano presenti questi due elementi: in caso contrario, la pagina web non è sicura e i dati inseriti potrebbero essere facilmente sottratti da criminali informatici.


Imposta messaggi di alert dal tuo online banking

Molti istituti di credito permettono ai clienti di ricevere dei messaggi o delle e-mail di alert quando si effettua un’operazione (come un bonifico o un pagamento con carta di credito o di debito) oppure si accede all’home banking.

Ti consigliamo di impostare la ricezione di questi alert, in modo da poterti rendere immediatamente conto di eventuali movimenti anomali o accessi non autorizzati al tuo account e contattare tempestivamente la banca per bloccare le attività fraudolente.


Evita di connetterti da reti pubbliche

Il Wi-Fi pubblico è un’ottima soluzione per navigare gratuitamente senza consumare il traffico dati del proprio smartphone, ma non è la connessione ideale per accedere al tuo home banking.

Un server utilizzato molto spesso e da più persone, infatti, non è dotato di forme di sicurezza avanzate e può consentire forme di tracciamento illecito dei dati. Meglio, quindi, connettersi dalla propria rete oppure dal Wi-Fi domestico, o ancora utilizzare un VPN (Virtual Private Network) con il quale si può disporre di una rete criptata.


Controlla con regolarità il tuo conto

Tieni sotto controllo con regolarità le attività sul tuo conto e, se noti transazioni o movimenti insoliti, agisci immediatamente contattando il servizio di assistenza clienti per bloccare il conto e le carte di pagamento.


Aggiorna software e antivirus

Mantieni il tuo computer sempre in buona salute aggiornando programmi antivirus e firewall, che impediscono l’installazione di malware o trojan, software dannosi progettati dai criminali informatici per raccogliere informazioni e dati sensibili.


Allena la memoria: non annotare PIN e password

Non salvare mai codice cliente, password e PIN sul browser del tuo PC o smartphone: nel caso in cui dovessi smarrirli e cadessero nelle mani di un malintenzionato, le tue credenziali potrebbero essere riutilizzate.

Se devi creare una password, rendila il più complessa possibile, utilizzando almeno 8 caratteri tra cui numeri, lettere maiuscole e minuscole e caratteri speciali. Infine, se puoi, cerca di memorizzare le tue credenziali, in modo da non doverle annotare.